Violoncello- Francesco Parazzoli

Dal 27 Agosto al 02 Settembre

Costo del corso Standard: 380,00€
Costo del corso Formazione Lavoro: 470,00€

Il Corso Standard comprende le seguenti materie:
– 6 Lezioni individuali giornaliere
– Saggi e concerti finali

Il Corso Formazione Lavoro comprende le seguenti materie:
– 6 Lezioni individuali giornaliere
– Tutte le attività di gruppo, complementari ed extra-musicali previste nel periodo scelto.

Si potranno frequentare facoltativamente senza prezzi aggiuntivi i corsi di gruppo gratuiti o uno o più corsi complementari a pagamento (vedi sezione Come funziona)

I corsi sono pensati per creare un percorso di studio completo, con un ritmo intenso ma che lascia spazio a momenti ricreativi. È comunque possibile creare pacchetti personalizzati con più o meno ore e prezzi adeguati alle esigenze del singolo studente, concordandoli direttamente con il direttore Artistico Rita Marchesini.
Scrivi a castellucciomusicaenatura@gmail.com

Biografia

Dal 1992 ricopre il ruolo di primo violoncello dell’orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Iniziato giovanissimo lo studio del violoncello, si è diplomato al Conservatorio G. Verdi di Milano con Rocco Filippini, perfezionandosi in seguito con A. Janigro, D. Shafran e M. Brunello. Per alcuni anni è stato violoncellista del Trio Matisse, formazione con cui ha tra l’altro effettuato un’esecuzione integrale dei trii di Beethoven per l’Auditorium di Milano, numerose prime esecuzioni assolute ( trii di M. Kagel, A. Solbiati, L. De Pablo ) e pubblicato la registrazione dei trii di A. Dvorak per la rivista Amadeus. L’attività col Teatro Comunale gli ha consentito di suonare sotto la direzione di alcuni dei maggiori direttori d’orchestra quali R. Chailly, D. Gatti, R. Muti, C, Thielemann, G. Bertini, G. Prètre, J. Conlon, N. Marriner, C. Hogwood, M. Mariotti e S. Reck, con cui ha eseguito nel 2010 la parte solistica nel Don Quixote di R. Strauss.
Numerose le tournèe in Europa e Giappone e le registrazioni per RAI, Decca, Deutsche Grammophon, Sony e Dynamic.
Fin dal suo ingresso nell’orchestra del teatro è chiamato a far parte dell’orchestra da camera Filarmonici del Teatro Comunale di Bologna, coi quali si dedica ad un’attività concertistica in Italia e all’estero, e incide per Decca (Sonate a Quattro di Rossini con R. Chailly) e Victor (Quattro Stagioni di Vivaldi). Nel 2002 è nominato Socio d’onore della Reale Accademia Filarmonica di Bologna.
Nel 2008 è uno dei soci fondatori dell’orchestra Filarmonica di Bologna.
Dal 2011 tiene presso il Conservatorio G. B. Martini di Bologna il corso di “repertorio d’orchestra” per violoncello.
Nella stagione 2017/18 è stato invitato per un lungo periodo come primo violoncello al Teatro alla Scala di Milano.